• Confartigianato Trieste

  • Confartigianato Trieste

Gentile Impresa Associata,

la ripresa delle attività, secondo quanto normato dal DPCM 26 aprile 2020, impone fin da subito la necessaria applicazione delle misure di sicurezza anticontagio in tutte le attività.

Il decreto contiene in allegato tutti i Protocolli di sicurezza anticontagio finora predisposti, e in particolar modo:

1) il protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 24 aprile 2020

2) il protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 24 aprile 2020 per i cantieri

3) il protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 24 aprile 2020 per trasporti e logistica

Il primo passo fondamentale per comprendere le misure da intraprendere, è leggere attentamente il contenuto dei protocolli, per poi applicare integralmente quanto in essi riportato.

E’ importante notare che i protocolli non si limitano a prescrivere il solo utilizzo della mascherina e del gel igienizzate, ma prevedono ulteriori accorgimenti che devono essere applicati per la ripresa o il prosieguo dell’attività.

Se è quindi vero che l’azione fondamentale da intraprendere è l’applicazione pratica di quanto indicato, è altrettanto importante essere in grado di dimostrare tali azioni in caso di verifica da parte degli organi di controllo.

Per tale motivo, Confartigianato ritiene utile fornire ai propri Associati una proposta di modulistica che, seppur necessiti delle opportune personalizzazioni da parte delle singole aziende (i documenti che proponiamo devono essere adattati alla specifica realtà aziendale), può da subito essere utilizzata al solo scopo di dimostrare le attività svolte, che devono ovviamente essere in primis attuate da ogni azienda.

Specifichiamo che, sia per quanto riguarda il documento di adozione dei protocolli, sia per quanto riguarda i singoli moduli, gli stessi rappresentano unicamente un sistema per tenere traccia delle attività svolte, e non sostituiscono in alcun modo le azioni pratiche di prevenzione.

Per quanto riguarda le attività di cantiere, o che si svolgono al di fuori della sede dell’azienda, le misure devono essere implementate con quelle previste dai protocolli relativi ai cantieri.

I modelli sono stati inviati tramite email a tutte le imprese associate. Se sei nostro associato e vuoi riceverli in formato modificabile, puoi richiederli scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Qui di seguito a disposizione:

 

I protocolli governativi

Protocollo misure contrasto e contenimento ambienti di lavoro - allegato al dpcm 26 aprile 2020